Stampa di grafiche commerciali con inchiostro UV bianco

Come usare l'inchiostro bianco per migliorare i prodotti pubblicitari.

Agli inizi della tua attività di stampa digitale, l'inchiostro CMYK ha un ruolo fondamentale. È perfetto per la stampa su superfici bianche come il vinile adesivo o il banner. Con la crescita della tua azienda, prima o poi un cliente ti richiederà delle grafiche per vetrine.

Con gli inchiostri CMYK, puoi stampare anche su pellicole trasparenti ma noterai che il risultato non sarà lo stesso. Poiché gli inchiostri CYMK eco-solvente o UV sono semitrasparenti, se stampati su un supporto trasparente, perderanno brillantezza. Ed è qui che torna utile l'inchiostro bianco.


Nell'immagine: Per le foto su acrilico, l'inchiostro CMYK viene stampato sul retro e coperto da uno strato di bianco.

Stampa su materiali trasparenti

Come abbiamo visto, non si possono ottenere colori pienamente brillanti su un materiale trasparente utilizzando l'inchiostro CYMK da solo. È possibile ritagliare delle forme dal vinile bianco e applicarle sulle aree di interesse ma si tratta un lavoro lungo e insidioso.

Utilizzando un dispositivo che include un canale per l'inchiostro bianco, è possibile stampare su queste aree in modo accurato e con la stessa facilità della stampa in qualsiasi altro colore. È sufficiente specificare un colore spot nel file di progettazione, di solito in un livello separato della grafica. Il software RIP lo riconosce e lo interpreta come inchiostro bianco per la stampa.

A seconda dell'applicazione, è possibile che si desideri utilizzare prima l'inchiostro bianco come base per il proprio strato di CMYK. In alternativa, si possono stampare prima i dati CYMK per poi coprirli con uno strato di inchiostro bianco: di norma, si utilizza questo metodo per stampare inchiostro UV su blocchi di acrilico per foto, nei quali la foto si trova sul retro del substrato.

Possibilità di variare l'opacità durante la progettazione

Oltre al flusso di lavoro più rapido e accurato, l'inchiostro bianco è preferibile ad una maschera separata in vinile bianco anche per un altro motivo. Includendo le aree bianche come dati di stampa si ottiene una maggiore flessibilità durante la progettazione del prodotto finale.

Quando si progettano grafiche per vetrine, può accadere che si desideri ottenere una stampa con parti trasparenti e parti coprenti, per esempio per evidenziare meglio un testo. In questo caso, è possibile specificare esattamente le aree che devono avere uno sfondo in inchiostro bianco e quali un effetto semitrasparente.

In questo modo, il testo è chiaramente visibile e si distingue dal resto della grafica, mentre gli altri elementi possono essere visti senza nascondere i prodotti all'interno del negozio.


Nell'immagine: Con l'inchiostro bianco è più facile personalizzare oggetti scuri o colorati

Stampa su superfici scure

Potrebbe essere necessario anche stampare su superfici scure o colorate per varie applicazioni. In questi casi, potrebbe essere efficace stampare un adesivo scontornato in vinile ma ciò allunga i tempi di produzione e aumenta il margine di errore. La stampa diretta sulla superficie non è solo rapida e infallibile ma fornisce un risultato più nitido e professionale.

Essendo l'inchiostro CMYK semitrasparente, stampando direttamente su un materiale scuro o colorato si ottiene un colore miscelato dal quale traspare la tonalità della superficie. Con l'inchiostro bianco si può creare una base chiara al di sotto dell'inchiostro CYMK, in modo che l'immagine compaia come si desidera.

Nel caso della stampa UV, ciò è utile anche quando si stampa direttamente su oggetti solidi. Che si debbano stampare piccoli articoli promozionali, come penne USB, o articoli più grandi, come cover di apparecchiature elettroniche, non si ha mai la sicurezza che l'oggetto sarà davvero bianco. Per applicazioni come queste, l'inchiostro bianco è fondamentale per soddisfare la richiesta di qualsiasi cliente.


PREPARA LA TUA AZIENDA PER IL FUTURO

Scarica la nostra guida e prepara la tua azienda per le tendenze emergenti.

SCARICA SUBITO LA GUIDA 


Cose importanti da sapere sull'inchiostro bianco

L'inchiostro bianco è formulato in modo diverso dall'inchiostro CYMK, per conferirgli le sue proprietà uniche. Di solito, contiene microparticelle in sospensione che consentono una finitura opaca. Per questo motivo, qualsiasi dispositivo che includa inchiostro bianco include anche un sistema che agita l'inchiostro e lo mette in circolo. Ciò mantiene l'inchiostro a una densità uniforme e previene sedimentazioni o ostruzioni.

Quando si sceglie un dispositivo capace di stampare con inchiostro bianco, uno dei fattori principali da considerare è l'opacità dell'inchiostro. Si può essere tentati di scegliere un sistema più economico con inchiostro meno opaco ma nel lungo periodo ciò comporterà costi maggiori. Questo perché occorreranno più passate di inchiostro bianco per ottenere l'opacità desiderata, con un maggiore consumo di inchiostro e tempi di produzione più lunghi.

Con l'inchiostro ad alta opacità si può produrre uno strato di bianco in una sola passata senza influire negativamente sul flusso di lavoro.

Conclusione

Molte aziende di stampa lavorano bene senza neppure dover usare l'inchiostro bianco. Se desideri offrire più opzioni ai tuoi clienti ed essere più flessibile con i tuoi prodotti, l'inchiostro bianco ad alta opacità può fare la differenza per la tua reputazione di venditore e aiutarti a incrementare i guadagni.

Se vuoi sapere di più sulle opzioni di stampa con inchiostro bianco, contatta un nostro esperto per discutere delle prospettive future della tua azienda.